Articolo


Mascalagnia: il “sesso ascellare” sempre più apprezzato dai giovani

Mascalagnia: il “sesso ascellare” sempre più apprezzato dai giovani

20-03-2023

Conosci la pratica sessuale del sesso ascellare? La mascalagnia è un feticismo di una zona erogena in particolare.
Se vuoi, è una delle alternative al sesso penetrativo, ma negli ultimi anni sta facendo molto discutere.
Scopri con noi cos’è e perché se ne parla tanto! La mascalagnia è il tradizionale feticismo dell’ascella.
Sembrerebbe che le generazioni più giovani si divertano a praticare l’armpit sex o sesso ascellare, soprattutto come sostituto della penetrazione, sia nel rapporto uomo-donna che in quello donna-donna.

Il sesso ascellare si inserisce nella tradizione del feticismo dell ascella altrimenti definito mascalagnia.
In cosa consiste? Vuol dire eccitarsi sessualmente quando si è a contatto con le ascelle.
Si può passare la lingua, la mano o il pene sotto l’ascella e sperimentare dei veri rapporti sessuali senza penetrazione.

In realtà la notizia ha fatto molto più scalpore del dovuto.
Soprattutto tra le giovani generazioni, i tabù del sesso cadono uno dopo l’altro.
Quindi perché stupirsi tanto se ci si rende conto che le zone erogene non sono solo i genitali? In più, in realtà non esistono studi centrati sulle nuove generazioni che mostrano dati e numeri precisi… Quel che è sicuro è che nelle categorie porno i video di sesso ascellare sono molto apprezzati.
Ma questo basta per parlare di una vera e propria nuova moda?

Lo sapevi che questa pratica sessuale è entrata anche nel cinema? Il film, “Ritratto della giovane in fiamme” di Céline Sciamma, è un film LGBTQIA+ presentato al Festival di Cannes e uscito nelle sale italiane nel dicembre 2019.
Racconta la storia di una pittrice del 1700 che ha una storia con una delle sue modelle.
E proprio in una scena del film, una delle due donne infila la mano sotto l’ascella dell’altra…

L’ascella è sexy?

La mascalagnia è considerata come una parafilia feticista di una parte del corpo, in questo caso l’ascella.
Una persona si eccita guardando o toccando questa parte del corpo.

Ma perché? Le ascelle sono delle zone erogene molto sensibili.
Sono ricche di feromoni, che stimolano l’eccitazione, soprattutto attraverso l’odorato e il tatto.
Infatti, l’odore delle ascelle, come il contatto con la pelle (che abbia o meno peli) è molto stimolante.

In più il sesso ascellare è eccitante in quanto alternativa alla penetrazione o come preliminare.
Si tratta di una parte del corpo umida e calda, un po’ come una vagina.
La mascalagnia è soprattutto legata al licking e al tickling, cioè le pratiche sessuali in cui si lecca o si solletica una zona del corpo.
Ma c’è anche chi ama utilizzare delle pinze BDSM da attaccare alle ascelle per poi toglierle rapidamente.
Si ha un effetto di dolore e piacere che fa parte dell’universo BDSM, ma non solo.

Mascalagnia: quando preoccuparsi?

Di per sé, nessun feticismo è negativo.
Al contrario, è importante ascoltare le proprie voglie e i propri desideri per sperimentare quello che ci piace, soprattutto nella sessualità.
L’importante, come sempre, è rispettare l’altr*.

La mascalagnia può essere considerata come un disturbo secondo la classificazione DSM5, quando ha delle conseguenze negative sulla vita sociale della persona.
L’interesse diventa morboso se si vogliono toccare, leccare o annusare le ascelle in qualunque situazione, senza sapersi contenere.
Un feticismo diventa un problema quando l’ossessione prende il sopravvento sul rispetto del consenso e sulle regole di vita comune.

Quindi, se tu e la tua dolce metà avete voglia di provare, non c’è assolutamente nulla di male! Come abbiamo sempre detto, basta che il desiderio sia condiviso.
Chiedi il consenso per provare insieme questa pratica e rispetta la decisione della persona con cui vuoi sperimentarla.


BLOG HOME